LA NOSTRA STORIA

Il S.O.T.V.L. si fonda sui paradigmi della tradizione occidentale, ovvero sull’evoluzione delle Scuole Filosofiche di matrice mistero-iniziatica che, a partire dall’esperienza greca,rappresentarono un punto di riferimento fondamentale per la cultura europea fino al periodo tardo-antico.  Dunque, le scuole misterico- iniziatiche emergono all’interno del panorama culturale dell’Europa fin dagli albori della cultura greca, ne è un esempio la celebre scuola del filosofo Pitagora e ne sono altrettanto esempio le scuole mistiche operanti all’interno delle opere rituali dedicate a Demetra o Dionisio.

A partire dall’Anno Mille, si assiste ad un progressivo riemergere di svariate istanze legate alla matrice culturale pre-cristiana nei termini sia di un pensiero antropocentrico, laico ed ermetico che nei termini di una parallela proposta mistico-religiosa di “revisione” del Cristianesimo stesso.  Il Sovrano Ordine del Tempio della Via della Luce è dunque una Scuola filosofica di tipo  iniziatico, attiva nel mondo contemporaneo; questo poiché

Ulteriori esempi di queste scuole si trovano nei più tardi ordini Neoplatonici, Neopitagorici, Gnostici, o nelle Scuole Ermetiche. Si trattò di strutture operanti per tutti i primi secoli della cristianità: a loro si deve gran parte della struttura filosofica della Scolastica Cristiana e, prima ancora, la fondazione della Biblioteca di Alessandria d’Egitto ed altre opere filosofiche e scientifiche mirabili.  Con l’avvento dell’epoca umanistica e rinascimentale, diverse Scuole riaprono o, più verosimilmente, riemergono alla luce: fra queste è degno di nota l’Ordine della Rosa e della Croce.  Con il XIX secolo, vengono fondate nuove Scuole, che si propongono lo scopo di rinnovare determinate tradizione millenarie andando incontro alle esigenze di un mondo rinnovato: nascono così la Società Teosofica o la Golden Dawn.   A partire dal XVI secolo, le maggiori tradizioni iniziatiche che costellano l’Europa – ciascuna facendo perno sulla propria ideologia –  tendono a riorganizzarsi sistematicamente in scuole: questo processo giunge all’apice nel periodo post-illuminista.  L’Ordo Astron Argon, fondato da Aleister Crowley nel 1907 e.v., si evolve a partire dalle massime tradizioni europee presenti sul territorio inglese e centro-europeo, unendo spunti direttamente collegati al patrimonio culturale indiano e meso-americano.

Pertanto, l’Ordo A∴A∴ rappresenta un unicum nel suo genere, in quanto teso sia a superare in toto quei paradigmi del Cristianesimo e, più in generale, del monoteismo che hanno monopolizzato il religioso e l’iniziatico europeo per svariati secoli, sia a recuperare i canoni della “sacralità” primigenia rappresentata dalle “sacralizzazioni” primordiali delle istanze interiori tramite gli archetipi del polimorfo divino, fino all’esperienza delle scuole pitagoriche e, quindi, ermetiche.    Nello stesso 1907, secondo i termini di un Manifesto ideologico, Aleister Crowley pubblica il saggio KONX OM PAX.

Come ovvio, la tradizione filosofica ed iniziatica sistematizzata da Crowley tenderà a ramificarsi nei decenni successivi:  nel 1925 e.v., lo stesso si reca a Lipsia, in Germania, per incontrare Heinrich Traenker, personaggio rappresentativo della Pansofia e già Iniziato all’Ordo Templi Orientis – X° – a partire dal 1921 e.v.  A casa di questi, Crowley incontra un’altra figura capitale dell’evoluzione filosofico-iniziatica dei primi decenni del Novecento: MARTHA KÜNTZEL, in seguito fondatrice anche della casa editrice Thelema Verlag e prima traduttrice  dall’inglese al tedesco dei primi tre volumi delle Confessions e del Liber Al vel Legis.  Nel 1926 e.v., in seguito all’incontro con Crowley, all’età di 74 anni, la Küntzel richiederà l’ammissione all ‘Oro A∴ A ∴ raggiungendo in breve tempo la carica di IX° all’interno dell’O.T.O. ; nello stesso anno, essendone amica, invia a Rudolf Hess una copia del Libro della Legge, al fine di influenzare positivamente le contemporanee ed allarmanti tendenze della politica germanica hitleriana.  Dieci anni dopo, la Küntzel raggiunge all’interno dell’Ordo A∴A∴ il grado di Magister Templi 8°=3□ , partecipando così anche alla fondazione e direzione del Circolo di Thelema assieme a Friedrich Leve.  Assiduo partecipante alle attività del circolo è lo svizzero tedesco Heinrich Baumgartner (1902 e.v. – 1981 e.v.), già aderente alla Loggia paramassonica “Zur Treue” della città di Aarau.  Nel mese di giugno del 1936 e.v. egli richiede e ottiene dalla stessa Kuntzel l’Iniziazione all’ Ordine dell’ Astron Argon (o Astrum Argentinum), assumendo il Motto Magico di Frater HETZLACHA.
Con l’approvazione della Kuntzel e di Lekve, Baumgartner fonderà quindi  a Francoforte il Tempio di Thelema e, nel 1942 e.v., assume il Grado di Adeptus Major 7°=4□.   Nello stesso anno, moriva Martha Küntzel con la quale, per altro, Frater Hetzlacha era andato progressivamente serrando maggiori rapporti in seguito alla rottura intercorsa fra la stessa e Lekve su questioni di ortodossia thelemica.  Nel 1945 e.v., assunto il Grado di Magister Templi 8°=3□,  Hetzlacha fonda a Morfelden (Mainz) la Struttura Iniziatica denominata “Fraternitas A∴ A∴“.


Nell’aprile del 1977 e.v.MARZIO FORGIONE richiede e ottiene dallo stesso Baumgartner l’Iniziazione all’ A∴A ∴ , assumendo il Motto Magico di Frater ARES.  All’Equinozio di Primavera del 1987 e.v., lo stesso, avendo già raggiunto il Grado di Magister Templi 8°=3□ e assunto il Motto Magico MAGIS MAGISQUE, riceve l’Imprimatur per la fondazione, a Novara, del Sovrano Ordine del Tempio della Via della Luce.

Per maggiori informazioni sulle ramificazioni della tradizione fondata da Aleister Crowley, si rimanda alla pagina gestita dal CESNUR.   La nostra tradizione, come la maggior parte delle tradizioni e delle scuole legate alla tradizione misterico-iniziatica, viene inserita fra i gruppi di “magia cerimoniale” e classificata come espressione religiosa – a nostro avviso, impropriamente.

Gruppi crowleyani