Liber OZ

Stampa PDF

Il Liber OZ, o Libro della Forza, definito da Aleister Crowley come lo statuto dei Diritti dell'Uomo e da lui pubblicato per la prima volta il 6 novembre 1941 e.v. in forma di singola pagina, fu l'ultimo suo pronunciamento magico nei confronti del mondo. Questo Liber rappresenta in assoluto la sintesi dei principi etici della Legge del Thelema e pertanto deve essere considerato come un documento della massima importanza.

 

OZ "la legge del forte:

questa è la nostra legge

e la gioia del mondo."

                AL II.21

 

 

 

 

 

 

 

Liber LXXVII

 

"Fa' ciò che vuoi, sarà tutta la Legge." — AL I. 40.

"tu non hai altro diritto che fare la tua volontà. Fa' ciò e nessun altro ti dirà di no." — AL I. 42-3

"Ogni uomo e ogni donna è una stella." — AL I. 3.


Non c'è dio al di fuori dell'uomo.


1. L'Uomo ha il diritto di vivere secondo la sua propria legge —

di vivere nella maniera in cui desidera vivere:

di lavorare come vuole:

di divertirsi come gli piace:

di riposare come vuole:

di morire quando e come vuole.

 

2. L'Uomo ha il diritto di mangiare ciò che vuole:

di bere quello che vuole:

di abitare dove vuole:

di spostarsi come vuole sulla faccia della terra.

3. L'Uomo ha il diritto di pensare ciò che vuole:

di dire quello che vuole:

di scrivere quello che vuole:

di disegnare, dipingere, scolpire, incidere, modellare, costruire come vuole:

di vestire come vuole.

 

4. L'Uomo ha il diritto di amare come vuole:

"riempitevi a sazietà e volontà d'amore come voi volete, quando, dove, e con chi volete voi." — AL I. 51.


5. L'Uomo ha il diritto di distruggere quelli che vorrebbero opporsi a questi diritti.

"gli schiavi serviranno". — AL II. 58.


"Amore è la legge, amore sotto il dominio della volontà". — AL I. 57.

 

FirmaAleisterCrowley

 

 

 


 

 

IL CREDO dei THELEMITI

dalla MESSA GNOSTICA

 

    Credo in un SIGNORE segreto e ineffabile, e in una Stella fra tutte le Stelle, dal cui fuoco noi siamo stati creati, e al quale ritorneremo; e in un padre di vita, Mistero dei Misteri, nel suo Nome AIWASS, solo vicereggente del Sole sulla Terra; e in un'Aria che nutre tutto ciò che respira.

 

    E credo in una Terra, Madre di noi tutti, e in un Grembo in cui tutti gli uomini sono generati, e in cui riposeranno, Mistero dei Misteri, nel Suo Nome BABALON.

 

    E credo nel Serpente e nel Leone, Mistero dei Misteri, nel Suo Nome BAPHOMET.

 

    E credo in una Chiesa Gnostica e Universale della Luce, della Vita, dell' Amore e della Libertà, la parola della cui Legge è ΘΕΛΗΜΑ.

 

    E credo nella comunione dei Santi.

 

    E poiché la carne e la bevanda sono trasmutati quotidianemente in noi nella sostanza spirituale, io credo nel Miracolo della Messa.

  

    E confesso un Battesimo di Saggezza, in grazia del quale compiamo il Miracolo dell'Incarnazione.

 

    E confesso la mia vita una, individuale ed eterna che fu, ed è, e sarà.

 

ΑΥΜΓΝ, ΑΥΜΓΝ, ΑΥΜΓΝ.


| + -